Costituito il Comitato Immigrazione a Castel Bolognese

Il Circolo ARCI “G. DALMONTE” e l’associazione “PIETRO COSTA”, in data 23 giugno 2010,
hanno costituito il COMITATO “incontrARCI” che rappresenterà i cittadini stranieri a Castel Bolognese.
I componenti del comitato sono:  GHIBRI WAHID (Coordinatore), MATTEUZZI ANDREA ( Direzione Provinciale ARCI), SOGLIA ALESSANDRA ( Presidente Associazione “PIETRO COSTA”), CAPATINA MARIN, CEMBALI DEAN ( Vice Presidente Associazione “PIETRO COSTA”), BORGHESI LUCIO ( Vice Presidente Circolo ARCI).

La sede del comitato, è stata individuata presso i locali del circolo ARCI “G. DALMONTE”, in Via Emilia Interna 137 a Castel Bolognese

Il comitato avrà l’obiettivo di promuovere interventi e politiche realmente efficaci di accoglienza e welfare pubblico per costruire percorsi positivi di cittadinanza e “integrazione” cercando di coinvolgere le istituzioni locali e provinciali, le organizzazioni sindacali e datoriali, la scuola, le cittadine e i cittadini italiani e di nuova immigrazione.

Gli OBIETTIVI DI “incontrARCI” :

1) INTERVENTI DI “ PROMOZIONE SOCIALE” BASATI SUL RICONOSCIMENTO E SUL RISPETTO DELLE DIFFERENZE
2) CRESCITA DEL DIALOGO COSTRUTTIVO E DEL RECIPROCO RICONOSCIMENTO ALIMENTANDO E STABILIZZANDO LE OCCASIONI E I LUOGHI DI INCONTRO E SCAMBIO FRA CITTADINI “VECCHI E NUOVI”.
3) FAR CRESCERE L’ASSOCIAZIONISMO TRA I MIGRANTI ( SU BASI INTERCULTURALI E NON ETNICHE ), CONTRIBUENDO FATTIVAMENTE ALLO SVILUPPO DI RISPOSTE SOCIALI AL FENOMENO DELLE NUOVE MIGRAZIONI E ALLE CRISI DELLE CONVIVENZE FRA CITTADINI.
4) FAR CONOSCERE I VALORI CHE HANNO CONFORMATO LA SOCIETA’ ITALIANA ( LA COSTITUZIONE), DEI DEFICIT DI DIRITTI,DELLE CARATTERISTICHE E DEGLI ELEMENTI DELLA CITTADINANZA, DEI DOVERI E DELLE RECIPROCHE “DISCRIMINAZIONI E PAURE”.
5) DIFFONDERE I PRINCIPI DELLA NOSTRA COSTITUZIONE TRA I MIGRANTI UTILIZZANDO LE LINGUE PRINCIPALI DELLE NAZIONALITA’ PRESENTI NEL TERRITORIO.
6) IMPLEMENTARE UN INSIEME DI ATTIVITA’ LOCALI  FINALIZZATI ALL’INTEGRAZIONE DEI NUCLEI FAMILIARI IMMIGRATI E DEI GIOVANI DI SECONDA GENERAZIONE.
7) PROMUOVERE E REALIZZARE UNA STATEGIA INTEGRATA DI LOTTA ALLA DISCRIMINAZIONE ATTRAVERSO LA SPERIMENTAZIONE E LA PROMOZIONE DI AZIONI, RISORSE E STRUMENTI PER CONTRASTARE FENOMENI RAZZISTI E DISCRIMINATORI.

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *