Lunedì, La Corazzata Potemkin

Buster Keaton in azione.

Più di 60 spettatori lunedì scorso al Molino Scodellino per la rassegna di cinema Muto d’autore. Fra il gracidare di alcune ranocchie e il canto dei grilli, al fresco della campagna, è stato bello vedere Buster Keaton in uno dei suoi migliori film. Atmosfera tranquilla, visita al Molino ristrutturato e cultura in un ambiente accattivante. Da scoprire da parte di chi ancora non lo conoscesse.

Il prossimo lunedì – 17 luglio – Lucio Sportelli, curatore della rassegna, presenterà la Corazzata Potemkin, un capolavoro della filmografia mondiale. Ejzentejn lo presentò nel 1925 nella fase ancora propulsiva della Rivoluzione russa. L’episodio raccontato risale al 1905, nella città di Odessa. “Nel film ogni tema è una rappresentazione di una condizione reale. Il cibo non commestibile simboleggia la condizione disumana inaccettabile in cui erano costretti a vivere i lavoratori, e si contrappone allo status degli ufficiali (rappresentanti della nobiltà e dei ceti alti) che invece vivono nel lusso e non accettano di condividerlo con nessuno poiché ritengono di averlo ottenuto per diritto divino in quanto appartenenti a una categoria superiore” (Wikipedia).

Al mulino si arriva a piedi lungo via Canale, oppure parcheggiando presso la chiesa di Casalecchio.

Dalle ore 18 potrete visitare il mulino.
Dalle ore 19 è previsto un ape-ristoro con piadine imbottite, vino, birra.
Alle ore 21,30 proiezione del film con cineforum sotto le stelle.

La serata è gratuita (eccetto l’ape-ristoro). Se volete potrete lasciare un’offerta libera per la vita delle Associazioni. 

Il terzo ed ultimo film sarò proiettato il 24 luglio: THE GOLD RUSH (Usa 1925 – 81′), titolo italiano “La febbre dell’oro” del maestro Charlie Chaplin.

INFO 3400532380 (Domenico)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *