Mi dispiace

Dovranno venire tempi migliori. In tempo di coronavirus, visto come vanno le cose, questo è il mio auspicio. Molti dicono che ne usciremo cambiati, in meglio. Io non ne sono certo, però lo spero.

Riguardo la nostra Associazione, posso dirvi che rispetto agli adempimenti di legge che riguardano lo Statuto è possibile procedere. Nel senso che con l’assistenza del Coordinamento delle Associazioni, abbiamo ricevuto il nostro Statuto con le modifiche di legge. Adesso è solo da approvare da parte dell’Assemblea, poi, con la legge, siamo a posto.

Il problema vero è: per fare cosa? Sono convinto che la vicenda in corso, cambierà anche l’animo delle persone. La reclusione che siamo costretti a vivere ci porterà a riflettere anche su noi stessi e sulla nostra esperienza di vita. Difficile conoscerne oggi le conclusioni.

Nel novembre scorso eravamo contenti per avere individuato il tema della sostenibilità come quello su cui impegnarsi per alcuni mesi. Poi qualcosa si è inceppato. Abbiamo fatto una prima iniziativa per parlare degli Alberi. A mio avviso è stata interessante, ma che a me pare sia passata, fuori dal nostro stretto giro, come un ferro arrugginito, senza il consenso necessario: quello che si misura sentendolo a pelle. Dopo nulla è cambiato e il progetto si è spento. Inutile che vi dica come questa vicenda mi abbia rattristato. Il resto l’ha fatto il coronavirus.

Adesso cerchiamo di combattere questa battaglia. Intanto, riflettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *