Difficile rapporto fra San e Ashitaka

Un pubblico ancora più numeroso della prima proiezione ha assistito ieri sera al molino Scodellino al secondo film della Rassegna cinematografica, curata da Lucio Sportelli, dedicata a Uomo – Natura – Cinema.

La proiezione è stata molto apprezzata, al punto che i bambini sono riusciti a trattenere i genitori, nonostante il fresco venticello che spirava nella campagna di Casalecchio.

San e Ashitaka ci hanno detto di quanto sia difficile il rapporto fra uomo e natura. Anche quando ci si innamora, non si riesce ad unirsi. Il pregio del film sta nell’evidenziare tutte le sfaccettature del tema ambientale, nel mantenere viva la strada della possibile composizione del conflitto, senza però definirne i termini. Recuperando con ciò la reale, difficile situazione odierna.

Il prossimo appuntamento è Lunedì 20 luglio con “Mad Max: Fury Road” di George Miller (2015, Australia/USA, Distopico).

Meraviglioso film distopico in cui il genere umano ha completamente devastato il mondo e i beni primari sono diventati l’acqua e il carburante. Film assolutamente da non perdere.

Vi aspettiamo in tanti per coronare in bellezza una Rassegna che sa di cultura e di attualità. Avremo ancora le pizze con le farine speciali del molino Naldoni e la consueta visita guidata – con la macina in funzione – allo storico molino.

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *