Associazione "Pietro Costa" – Castel Bolognese (Ra) https://www.pietrocosta.org Sat, 20 Jul 2019 03:38:10 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.2.2 https://www.pietrocosta.org/wp-content/uploads/2015/05/logo1-144x144.jpg Associazione "Pietro Costa" – Castel Bolognese (Ra) https://www.pietrocosta.org 32 32 Lunedì allo Scodellino, La febbre del sabato sera https://www.pietrocosta.org/2019/lunedi-allo-scodellino-la-febbre-del-sabato-sera/ https://www.pietrocosta.org/2019/lunedi-allo-scodellino-la-febbre-del-sabato-sera/#respond Wed, 17 Jul 2019 08:31:38 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2673 Lunedì scorso, nonostante il cattivo tempo che ci ha imposto di fare la proiezione in una stanza del mulino, abbiamo registrato cinquanta presenze. Si continua lunedì 22 luglio – ore 21,30 – con La febbre del sabato sera di John Badham (1977 – 119’) Nessun film più de ‘La febbre del sabato sera’ ha rappresentato meglio l’esplosione della disco-music alla fine degli anni ‘70. Allo stesso tempo iconico e kitsch. Travolgente e con forti messaggi sociali.

L’ambiente è sempre quella del Molino Scodellino, il manufatto quattrocentesco, recentemente ristrutturato e rimesso in funzione. Come lunedì scorso, alle 20,30 il mugnaio Pino, offrirà una breve dimostrazione di macinazione a pietra. Seguirà la visita guidata alla struttura.

Dalle ore 19,30 funzionerà un punto ristoro con novità.

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/lunedi-allo-scodellino-la-febbre-del-sabato-sera/feed/ 0
Lunedì allo Scodellino i Blues Brothers https://www.pietrocosta.org/2019/lunedi-allo-scodellino-i-blues-brothers/ https://www.pietrocosta.org/2019/lunedi-allo-scodellino-i-blues-brothers/#respond Wed, 10 Jul 2019 07:10:37 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2667 Dopo il successo di lunedì scorso, oltre settanta presenti alla proiezione, si continua Lunedì 15 luglio – ore 21,30 – con The Blues Brothers di John Landis (1980 – 133’). Un’indelebile colonna sonora scandisce le vicende dei protagonisti, con innumerevoli gag, mirabolanti inseguimenti e humor demenziale. John Belushi (Jake Joliet Blues) alza in maniera inarrivabile gli standard comici dell’epoca, per non parlare della sua innata presenza scenica.

La scena è sempre quella del Molino Scodellino, il manufatto quattrocentesco, recentemente ristrutturato e rimesso in funzione. Lunedì prossimo una novità: alle 20,30 il mugnaio Pino, offrirà una breve dimostrazione di macinazione a pietra. Seguirà la visita guidata alla struttura.

Come di consueto, dalle 19,30 funzionerà un punto ristoro con novità.

Ricordo che il film, bello, incalzante e divertente, dura due ore e un quarto. Forse conviene portare una maglietta.

Vi aspettiamo.

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/lunedi-allo-scodellino-i-blues-brothers/feed/ 0
Rassegna cinematografica i Lunedì di luglio, si parte https://www.pietrocosta.org/2019/rassegna-cinematografica-i-lunedi-di-luglio-si-parte/ https://www.pietrocosta.org/2019/rassegna-cinematografica-i-lunedi-di-luglio-si-parte/#respond Thu, 04 Jul 2019 17:43:34 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2657 Con il patrocinio del comune di Castel Bolognese, l’associazione culturale Pietro Costa, le Associazioni di volontariato Amici del Molino Scodellino e Amici del fiume Senio, presentano la quinta edizione della Rassegna Cinematografica I LUNEDI’ di Luglio, curata da Lucio Sportelli.

La Rassegna si svolgerà nello splendido scenario del Molino Scodellino di Castel Bolognese, in via Canale. Quest’anno il titolo è CINEMA IN MUSICA, l’importanza della musica nel cinema e del cinema per la musica. Questo il programma:

Lunedì 8 luglio – ore 21,30 – The Rocky Horror Picture Show di Jim Sharman (1975 – 100’). Un autentico gioiello, perfetto nel ritmo e nell’efficacia di trasportare lo spettatore lungo le note della travolgente colonna sonora. Indimenticabile la meravigliosa prova attoriale di Tim Curry nei panni di Frank-N-Furter.

Lunedì 15 luglio – ore 21,30 –The Blues Brothers di John Landis (1980 – 133’). Un’indelebile colonna sonora scandisce le vicende dei protagonisti, con innumerevoli gag, mirabolanti inseguimenti e humor demenziale. John Belushi (Jake Joliet Blues) alza in maniera inarrivabile gli standard comici dell’epoca, per non parlare della sua innata presenza scenica.

Lunedì 22 luglio – ore 21,30 – La febbre del sabato sera di John Badham (1977 – 119’). Nessun film più de ‘La febbre del sabato sera’ ha rappresentato meglio l’esplosione della disco-music alla fine degli anni ‘70. Allo stesso tempo iconico e kitsch. Travolgente e con forti messaggi sociali.

Al termine delle proiezioni Cineforum sotto le stelle.

Dalle ore 19 è in funzione un fornito punto ristoro. A richiesta visita guidata al mulino.

Potete arrivare a piedi, lungo via Canale. Oppure parcheggiare presso la chiesa di Casalecchio.

 

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/rassegna-cinematografica-i-lunedi-di-luglio-si-parte/feed/ 0
Liberazione e Resistenza, valori da conservare https://www.pietrocosta.org/2019/liberazione-e-resistenza-valori-da-conservare/ https://www.pietrocosta.org/2019/liberazione-e-resistenza-valori-da-conservare/#respond Fri, 12 Apr 2019 11:55:28 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2640 Stamane abbiamo celebrato la liberazione di Castel Bolognese dall’occupazione nazi-fascista e la fine della seconda guerra mondiale. Davanti ai monumenti che ricordano quelle atroci sofferenze patite e le morti, i pensieri corrono. Possono assumere colorazioni diverse, ma non tali da offuscare la verità storica: nazioni e soldati giunti da ogni parte del mondo sacrificarono le loro vite per sconfiggere il nazismo tedesco. L’Italia che fu dalla parte sbagliata perchè lì l’aveva collocata Mussolini e il fascismo, si riscattò agli occhi del mondo grazie alla lotta di Liberazione, quandi ad una guerra civile, combattuta da tutte le espressioni antifasciste di allora. Ebbe torto il fascismo, furono dalla parte della ragione coloro che il fascismo combatterono.

Sentire in questi giorni che un Ministro della Repubblica, nata dalla Resistenza e dalla Liberazione al e dal fascismo, pone sullo stesso piano il torto e la ragione non fa arrabbiare: fa semplicemente pena. Sta alla coscienza civile di ogni democratico e antifascista, respingere con la fermezza e la ragione quei meschini tentativi di occultare la ragione per fini di potere.

La Resistenza quindi deve continuare, tramandandone il valore ai giovani, perchè non si dimentichi. Sono certo che è quello che fanno la maggioranza dei genitori e degli insegnanti, ma potrebbe non bastare. Allora occorre interrogarsi su cosa può fare la società nel suo insieme per cementare e dare forza al valore della libertà e al significato della nostra Liberazione per conquistarla.

Ieri al corteo, osservando i ragazzi delle scuole presenti con i loro insegnanti, mi sono chiesto cosa sarebbe restato in loro di quella giornata. Ed ho pensato che forse bisognerebbe aggiungere qualcosa di visivo e di immaginario. Parlandone a tempo qualcosa si può inventare.

 

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/liberazione-e-resistenza-valori-da-conservare/feed/ 0
Abbellita l’aiuola del monumento dedicato agli sminatori morti dopo la guerra https://www.pietrocosta.org/2019/abbellita-laiuola-del-monumento-dedicato-agli-sminatori-morti-dopo-la-guerra/ https://www.pietrocosta.org/2019/abbellita-laiuola-del-monumento-dedicato-agli-sminatori-morti-dopo-la-guerra/#respond Fri, 05 Apr 2019 15:41:38 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2633 Oggi, con Oreste e Silvio, assistiti per tutto il tempo da pittonero, abbiamo sistemato l’aiuola del Monumento ai Caduti nella bonifica dei Campi Minati. Un impegno di volontariato che ci siamo assunti come Associazione Pietro Costa e che svolgiamo con piacere da anni.

Dopo la pulizia, abbiamo messo a dimora 150 piantine in fiore. E’ il meno che dobbiamo a coloro che dopo la guerra sono morti o sono rimasti feriti nell’opera di bonifica del territorio dalle mine sparse dai tedeschi e dai fascisti. Resta da accorciare un poco l’erba, cosa che faremo nei prossimi giorni.

Lavorando, abbiamo pensato ad alcune migliorie da fare nell’area. Pensiamo che ad ottobre si potrebbe dissodare il terreno dell’aiuola, rimpinguarlo del terreno che manca e seminare un bel prato, mantenendo lo spazio per i fiori. Bisognerebbe anche ripiantare i nocciolini e potare le parti secche degli alberi. Occorrerebbe poi attivare nei pressi una presa d’acqua. Dopo l’inverno sarebbe poi il caso di lavare il monumento. L’abbiamo già fatto alcune volte, è ora di ripetere l’operazione.

Ne parleremo quanto prima con l’Amministrazione comunale.

Pittonero

 

 

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/abbellita-laiuola-del-monumento-dedicato-agli-sminatori-morti-dopo-la-guerra/feed/ 0
Spettacolo teatrale “All’improvvisa” su testi di Franca Rame, domenica 17 marzo al Teatrino https://www.pietrocosta.org/2019/spettacolo-teatrale-allimprovvisa-su-testi-di-franca-rame-domenica-17-marzo-al-teatrino/ https://www.pietrocosta.org/2019/spettacolo-teatrale-allimprovvisa-su-testi-di-franca-rame-domenica-17-marzo-al-teatrino/#respond Wed, 13 Mar 2019 18:58:19 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2628 L’ASSOciazione DI CUORI, in collaborazione con l’Associazione Pietro Costa e con ANPI Castel Bolognese, col patrocinio del Comune di Castel Bolognese e dell’Unione della Romagna Faentina, propone lo spettacolo teatrale “All’improvvisa” su testi di Franca Rame con la regia di Fulvia Lionetti.
In scena le madri di Franca Rame.
Dieci sono le donne del laboratorio Non voglio mica la luna che hanno scelto di interpretare le madri di Franca Rame, personaggi che portano il dramma all’estremo e ci chiedono perché? Parliamo di donne, Una vita all’improvvisa, Dialogo con la nipote, Lisistrata romana, Io, Ulrike grido, La mamma fricchettona, Una donna sola, Una madre, Mamma Togni, Michele Lu Lanzone, Decidano le madri per la guerra, La Madonna incontra le Marie, per finire con Maria alla croce.
Lo spettacolo si terrà domenica 17 marzo 2019 alle ore 18,00 presso il Teatrino del vecchio mercato in via Rondanini, 19 Castel Bolognese.

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/spettacolo-teatrale-allimprovvisa-su-testi-di-franca-rame-domenica-17-marzo-al-teatrino/feed/ 0
Stare insieme crea socialità ed aiuta https://www.pietrocosta.org/2019/stare-insieme-crea-socialita-ed-aiuta/ https://www.pietrocosta.org/2019/stare-insieme-crea-socialita-ed-aiuta/#respond Mon, 11 Mar 2019 13:54:23 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2621

Venerdì mattina se ne parlava in piazza. La Serata insieme promossa mercoledì scorso è riuscita molto bene; le tante persone che vi hanno partecipato hanno gradito il clima conviviale che si è creato. Hanno scambiato idee, discusso, ascoltato musica e mangiato. Un ringraziamento particolare ai 15 volontari che hanno lavorato per la buona riuscita della serata e al Circolo Arci che ci ha ospitati.

La serata era stata organizzata per raccogliere fondi per le Associazioni Pietro Costa e Amici del fiume Senio. Il risultato è stato lusinghiero e di questo siamo contenti.

Parte della donazione a favore della Pietro Costa sarà devoluta all’Anpi di Castel per la statua della Staffetta Partigiana che, presto, verrà inaugurata ed esposta al pubblico.

 

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/stare-insieme-crea-socialita-ed-aiuta/feed/ 0
L’Unione fa la forza https://www.pietrocosta.org/2019/lunione-fa-la-forza/ https://www.pietrocosta.org/2019/lunione-fa-la-forza/#respond Tue, 26 Feb 2019 09:34:57 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2611

La sala del Teatrino del Vecchio Mercato

Che l’unione faccia la forza è un assunto incontestabile e di un valore quasi assoluto. Penso che questo sia valido anche per i comuni, anche se i problemi sono tanti e spesso complicati. Sono pienamente legittime anche opinioni diverse, come quella di chi avrebbe preferito le fusioni dei comuni, invece dell’Unione.

Si poteva pensare ad un unico comune della collina e ad uno della pianura, più Faenza. Avere potuto compiere quella scelta avrebbe voluto dire portarsi a casa 20-25 milioni a fondo perduto. Tale era l’incentivo fra Stato e Regione. Con quella somma ognuno dei 5 comuni avrebbe potuto realizzare 2-3 opere da due milioni. Risolvendo così problemi del momento di grande portata.

Però di problemi ne sarebbero sorti altri, come quello della gestione di fondamentali servizi che per essere efficaci ed efficienti necessitano di una visione su larga scala. Ricordo che per il faentino la gestione associata dei Servizi Sociali fra tutti i comuni – decisa alla fine degli anni novanta, ha permesso un livello quali-quantitativo altrimenti non possibile, particolarmente per i comuni minori.

Inoltre la scelta della fusione dei comuni, avrebbe richiesto un livello superiore di coordinamento territoriale, che avrebbe potuto essere svolto dalle Provincie, se però nel frattempo non fossero state smantellate.

Ultimo aspetto è poi quello del consenso dei cittadini, se la strada delle fusioni si è interrotta, con ogni probabilità deriva dal fatto che chi amministra ha capito che in questa fase storica i cittadini non avrebbero accettato, per mezzo di un referendum cogente, tale scelta.

Alla luce di queste problematiche la scelta dell’Unione appare forse essere quella più conveniente. Certo con tanti problemi da risolvere. Fra i quali quello del garantire la potestà delle decisioni politiche ai singoli Consigli comunali, in quanto organi eletti e il tema della pari dignità fra gli Enti uniti. A questi si aggiunge l’aspetto della partecipazione dei cittadini che non deve affievolirsi, ma che, anzi, deve essere stimolata.

Di questo e di tanto altro si è discusso ieri sera al Teatrino a Castel Bolognese nel corso di un’assemblea certamente partecipata. Abbiamo messo a confronto opinioni diverse, come si conviene fra persone e contesti civili, che si sono espresse liberamente e col dovuto rispetto. Abbiamo dato così la possibilità ai cittadini che hanno partecipato, ponendo le loro domande tramite i social, di essere maggiormente informati e resi consapevoli. Per la nostra Associazione e per la sua funzione, questo è ciò che vale.

Desidero ringraziare i cittadini che hanno partecipato all’iniziativa e l’Amministrazione comunale che l’ha patrocinata, concedendoci l’uso gratuito della sala. Ringrazio Daniele Meluzzi e Andrea Palli i quali, in quanto amministratori dell’Unione, hanno interloquito e risposto alle domande del pubblico, garantendo il pluralismo delle opinioni. Grazie a Claudio Facchini, dirigente dell’Unione, che ha presentato gli aspetti giuridici e normativi di fondo dell’Ente.

Grazie poi a Matteo Mingazzini che ha condotto il dibattito con capacità, conoscenza e arguzia, meritando il plauso e la simpatia dell’assemblea e grazie a Lucio Borghesi che ha rappresentato nell’occasione la Pietro Costa.

La presidenza dell’Assemblea

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/lunione-fa-la-forza/feed/ 0
L’Unione dei comuni sotto la lente https://www.pietrocosta.org/2019/lunione-dei-comuni-sotto-la-lente/ https://www.pietrocosta.org/2019/lunione-dei-comuni-sotto-la-lente/#respond Mon, 11 Feb 2019 16:42:39 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2595  

Il venir meno delle risorse necessarie ha costretto i comuni a collaborare maggiormente fra loro nel tentativo di realizzare economie di scala, continuando a dare ai cittadini i servizi. Apposite leggi nazionali hanno consentito loro di unirsi, creando enti di secondo grado per la gestione dei servizi messi in Unione, oppure di fondersi.

I comuni del Faentino hanno scelto la strada dell’Unione, conferendo al nuovo ente tutti i servizi. La scelta è stata coraggiosa. Forse lungimirante e solo l’esperienza dirà se la strada è stata giusta. Tuttavia, recentemente, sono state portate allo statuto delle correzioni che vanno nel senso di un piccolo passo indietro rispetto l’ipotesi originaria. Ma questo per una operazione di tale portata può essere considerato normale.

La domanda che diversi cittadini si pongono è se a loro ne può derivare un vantaggio, o se almeno la loro condizione resterà invariata. Già si discute e le opinioni sono contrastanti. Molti sono perplessi. A fronte dei dubbi e delle perplessità, ma anche dei dissensi, la parole che abbiamo pensato di mettere in campo sono: conoscere e partecipare. Come Associazione abbiamo deciso di dare una mano, proponendo una iniziativa pubblica con il senso di andare dentro ai fatti e di mettere opinioni a confronto.

A seguito di questa idea è scaturita l’iniziativa descritta nella foto, alla quale vi invitiamo a partecipare. Non solo. Vi chiediamo anche di esserne protagonisti, nel senso di avanzare voi le domande che poi faremo agli amministratori che abbiamo invitato a dialogare.

Allora: avete qualche curiosità o dubbio sulla Unione dei Comuni? Volete conoscere qualche aspetto in particolare? E’ cambiato qualcosa nel vostro rapporto col comune dopo che è stata fatta l’Unione? Siete curiosi di conoscere i primi risultati? E le difficoltà? Perchè si è provveduto a cambiare lo Statuto dopo così poco tempo?

Fateci le vostre domande. Cliccate qui e inviatecele associazione@pietrocosta.org oppure associazionepietrocosta@gmail.com

Sarà nostra cura smistarle al giornalista che condurrà la serata e saranno poi poste alle due persone al centro dell’incontro: il nostro sindaco Daniele Meluzzi e il consigliere dell’Unione Andrea Palli che, all’interno dell’Unione, riveste una posizione di minoranza.

Scriveteci e partecipate Lunedì 25 all’iniziativa.

Concludiamo col dire che quella sera sarà presente nella sala un banchetto della Pietro Costa dove, chi lo vorrà potrà rinnovare l’adesione o staccare la sua prima tessera. Ci farà molto piacere.

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/lunione-dei-comuni-sotto-la-lente/feed/ 0
Diamo valore al lavoro delle donne per la Resistenza https://www.pietrocosta.org/2019/diamo-valore-al-lavoro-delle-donne-per-la-resistenza/ https://www.pietrocosta.org/2019/diamo-valore-al-lavoro-delle-donne-per-la-resistenza/#respond Thu, 17 Jan 2019 16:05:56 +0000 https://www.pietrocosta.org/?p=2583 L’Associazione Pietro Costa collabora con piacere a tutte le iniziative che l’Anpi di Castel Bolognese propone per dare alla città il Monumento alla Staffetta partigiana. Un’opera che lo scultore, professore Alberto Mingotti, si è impegnato a realizzare nel segno delle idee di libertà e giustizia e per la sua città.

L’opera, che troverà spazio nella nostra Piazza, viene realizzata con il concorso dei cittadini per il pagamento delle sole spese vive di realizzazione. A questo scopo l’Anpi, da tempo, promuove iniziative per raccogliere la somma occorrente.  L’ultima di queste è programmata per MERCOLEDI’ 30 gennaio, presso il Circolo Arci di Castel Bolognese.

Sarà una cena in compagnia volta al reperimento dei fondi necessari. Verrà servita alle ore 20. Cliccate sulla foto per conoscere il programma e le varie informazioni. Rivolgiamo ai Soci della Pietro Costa e a tutti coloro che ci leggono l’INVITO a partecipare e a diffondere la notizia.

 

]]>
https://www.pietrocosta.org/2019/diamo-valore-al-lavoro-delle-donne-per-la-resistenza/feed/ 0